Fiori spontanei

Occhio alla Pervinca

Dovesse mai saltarvi in mente di piantare della pervinca in giardino, beh rammentate sempre di quale si tratti. Perché se dovesse essere Vinca major…preparatevi ad una bella sfida. Sicuramente di grande fascino e bellezza con il suo fogliame lucido e brillante e i suoi fiori di un bellissimo color appunto pervinca o se preferite definirlo glicine, lilla etc. Non si può dire che passi inosservata. Spontanea ed esuberante la possiamo ritrovare fino ai 1000mt circa, nelle zone boschive e nei luoghi più ombreggiati dove il sole non riesce a sbiadirne il colore. Riesce a ricoprire ampie zone in poco tempo e se non tenuta a bada…lei si fa strada a perdita d’occhio. I suoi fusti striscianti camminano per lunghi tragitti e da ogni nodo è in grado di emettere radici ancorandosi in modo superlativo ed invasivo. I fiori vengono prodotti singolarmente all’ascella delle foglie sui fusti eretti. Può diventare infestante se non tenuta sotto controllo.

Ottima come coprisuolo e tappezzante in zone ombreggiate del giardino dove poco altro riesce a crescere e portare colore. Vinca minor invece è più compatta e meno invasiva pur mantenendo le stesse caratteristiche in bellezza ed esigenze colturali. In commercio si possono trovare varietà di diversi colori e devono essere trattate allo stesso modo delle spontanee.

Ecco a lei dedicata una poesia del Pascoli: Pervinca

So perchè sempre ad un pensier di cielo
misterioso il tuo pensier s’avvinca,
sì come stelo tu confondi a stelo,
vinca pervinca;

io ti coglieva sotto i vecchi tronchi
nella foresta d’un convento oscura,
o presso l’arche, tra vilucchi e bronchi,
lungo la mura.

Solo tra l’arche errava un cappuccino;
pareva spettro da quell’arche uscito,
bianco la barba e gli occhi d’un turchino
vuoto, infinito;

come il tuo fiore; e io credea vedere
occhi di cielo, dallo sguardo fiso,
d’anacoreti, allo svoltar, tra nere
ombre, improvviso;

e il bosco alzava, al palpito del vento,
una confusa e morta salmodia,
mentre squillava, grave, dal convento
l’avemaria.

Massimo


                            

3 risposte a "Occhio alla Pervinca"

  1. Grazie Massimo per la tua competenza e sensibilità. Un giorno spero di incontrarti e conoscerti. Saluti

    >

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...